Come Pagare Meno Tasse sulle Spese per il Personale

Meglio avere dei dipendenti o dei collaboratori? Quale tipologia di contratto applicare per sfruttare al meglio le leve fiscali? Sono domande che ogni imprenditore si pone al momento di strutturare la propria azienda per aumentare il fatturato. Le tasse sono una croce per tutti, soprattutto considerato il fatto che l’importo che vai a destinare a un dipendente finisce per passare sotto la ghigliottina del prelievo fiscale. Ora però c’è un’importante novità.

Per pianificare la crescita della tua azienda devi poter essere libero di costruire il team migliore. Una volta trovato però, è anche importante trattenerlo, in modo da non essere costretto a perdere tempo nella formazione continua di persone nuove. 

Oggi per pagare meno tasse sulle spese per il personale puoi proporre, in alternativa agli aumenti in denaro o al premio di produzione, dei benefit inseriti in un piano Welfare. A differenza di qualche anno fa i piani sono molto ampi e permettono una personalizzazione completa. In altre parole,  tutte le tipolgie di benefit possono rientrare nei piani di Welfare ed essere completamente detassate per l’azienda.

Vediamo, nello specifico, come pagare meno tasse sulle spese per il personale.

Step 1: Pensare alle Esigenze della tua Attività

Al giorno d’oggi il rapporto di lavoro è diverso dal tradizionale scambio ore-denaro. La distanza tra dipendenti e imprenditori è sempre minore: il lavoro in team è ormai considerato la tecnica vincente per ottenere dei successi importanti e consolidare i risultati. Garantire ai tuoi dipendenti la massima serenità è un ottimo modo per farli concentrare al massimo nelle loro mansioni e per ridurre il turnover. 

Per questo sempre più imprenditori di successo stanno pensando a come premiare i loro dipendenti e incentivarli a fare sempre di più, senza spendere troppo.

Step 2: Adottare un Sistema di Welfare Aziendale

Già dal 2016 molte aziende stanno cogliendo l’opportunità degli strumenti di Welfare aziendale, il sistema migliore per pagare meno tasse e aumentare il fatturato. I “premi” dei datori di lavoro ai dipendenti ormai non consistono più in una somma di denaro ma sono erogati sotto forma di servizi o benefit esentasse. 

I Vantaggi per il Dipendente

Con questi benefit i tuoi dipendenti possono ottenere:

  • Un miglioramento delle condizioni di lavoro: un clima disteso e il gioco di squadra permettono di lavorare di più e meglio.
  • Un aumento del potere d’acquisto: potranno contare su forme di sostegno economico o sanitario e quindi avranno meno preoccupazioni e lavoreranno con la mente sgombra.
  • Un aumento della fidelizzazione e della motivazione: chi lavora in modo sereno, in un ambiente in cui il merito viene riconosciuto e le proprie esigenze personali vengono capite, difficilmente lascerebbe un buon posto di lavoro.

I Vantaggi per l’Imprenditore

Dal tuo punto di vista, i benefici che puoi trarre dal Welfare sono:

  • Un aumento della produttività: i dipendenti saranno più concentrati sul raggiungimento dei risultati che sui loro problemi.
  • Una detassazione completa dei benefit, senza prelievo fiscale. Dai maggiore potere d’acquisto senza dover tirare fuori un centesimo in più.
  • Nessun aumento del costo del personale: non si aggiungono costi fissi per la tua azienda. Essendo un sistema reversibile, in caso di difficoltà economica questo sistema può essere fermato.
  • Riduzione del turnover: avere una squadra ben rodata è l’arma vincente per raggiungere livelli sempre più alti.
  • Migliore gestione del cashflow: la tua azienda non dovrà affrontare un flusso di cassa improvviso come spesa diretta ma solamente dei carichi periodici.