Atti Persecutori: una Denuncia per Stalking NON Basta

“Non sembrava un mostro. Occhi nocciola allegri, argomenti intelligenti e profondi. Aveva un solo difetto: non accettava i No. Quando ho avvertito questo era tardi, c’ero dentro con tutte le scarpe. Suonava al campanello alle 4 del mattino, svegliando tutto il condominio. Mi seguiva per vedere se frequentavo altri uomini”.

In tre mesi la vita di Rosa, estetista single di 45 anni, si è trasformata in un incubo.

Rosa è una donna molto bella che ama prendersi cura di sé. Non è mai stata sposata e non ha figli, ama circondarsi di amici ed essere libera. Per qualche settimana ha frequentato un uomo della sua età, single.

L’obiettivo di lui era avere una famiglia, un rapporto stabile e dei figli. Desideri che però non coincidevano con quelli di Rosa, quindi a un certo punto lei ha detto stop. Lui però non era dello stesso parere. Ha reagito male e ha cominciato a lanciarle accuse spiacevoli, irrispettose, offensive. Non si è limitato a questo. Ha cominciato a seguirla per strada e la insultava anche fuori dal suo centro estetico.

Era diventato un problema anche sul lavoro, disturbava le clienti facendo loro domande sulla vita privata di Rosa. Così la decisione: una denuncia per stalking.

Lo stalking deve essere dimostrato: Rosa comincia a collezionare tutti i messaggi, a registrare dei video con il telefono quando lui dà di matto sotto casa sua, per dare più peso alla sua denuncia. Ma i tempi della giustizia in Italia sono lenti e ben presto scopre che una denuncia per stalking, da sola, non basta.

Contatta un’associazione che assiste le donne vittime di violenza e le consigliano di rivolgersi a un avvocato per ottenere dal giudice delle misure restrittive a carico di quest’uomo.

Rosa ha un’assicurazione professionale legata alla sua attività e chiede informazioni sulla copertura della tutela legale. Con una buona polizza può scegliere un avvocato e proteggere la sua libertà. L’uomo continua per un po’, poi grazie alle forze dell’ordine e al suo avvocato riesce ad uscirne.

Non si può dire altrettanto di molti altri casi di cronaca che ogni giorno colpiscono le donne. Per evitare che ti succeda non puoi fare tutto da sola. Ci sono modi efficaci per tutelarti, come un’assicurazione che ti offre la tutela legale con i migliori avvocati della città.