Danno Estetico, Come Tutelare la tua Femminilità

Bellezza e femminilità non sono una prerogativa delle donne che lavorano in tv. Sempre più donne investono nella propria bellezza coltivandola in molti modi. Per tutelare il proprio corpo da incidenti che possono rovinare l’aspetto esteriore, sia a causa di malattia che da operazioni estetiche sbagliate, c’è uno strumento importante.

 

Cos’è il Danno Estetico

Il danno estetico è definito giuridicamente come la lesione dell’aspetto esteriore della persona ed è una componente del danno biologico. 

Il danno estetico è un danno che va risarcito: c’è un aspetto patrimoniale, rimborso delle spese per l’intervento e per la degenza anche per il nuovo intervento, qualora il danno sia risolvibile, e un aspetto non patrimoniale per il danno biologico riportato (il danno estetico ha a che vedere con il biologico). 

Lesioni nell’aspetto esteriore delle persone possono essere dovute a incidenti, malattie o trattamenti estetici riusciti male.

La materia della responsabilità sanitaria è molto delicata e per avere la migliore tutela occorre rivolgersi ad un avvocato esperto della materia, evitando di ricorrere ad una infortunistica o ad una associazione il cui personale non è preparato e qualificato per gestire queste situazioni. 

Come Tutelarsi

Per essere tutelate sia sotto il profilo dell’assistenza legale che sotto il profilo dell’assistenza sanitaria, per le donne ci sono solo due opportunità: poter contare su un ampio patrimonio, oppure poter contare su una buona polizza assicurativa. 

Tra le due ipotesi la seconda è auspicabile per tutte le donne: avere le spalle coperte con una polizza è una garanzia anche per la propria sicurezza economica. 

Danni coperti dalla polizza assicurativa:

  • Danni estetici da infortuni, come le conseguenze di un incidente
  • Danni da interventi estetici sbagliati, come interventi di chirurgia plastica ed estetica ricostruttiva
  • Danni estetici da malattie, il caso più frequente è la mastectomia per la rimozione dei tessuti del seno

Infatti devi sempre tenere a mente che i danni estetici non derivano solamente da interventi chirurgici mal riusciti, il cui rischio è percepibile nella misura in cui il medico è tenuto a informarti delle casualità di insuccesso dell’intervento, ma anche da eventi del tutto imprevedibili, come incidenti o malattie.